Bantumi!

Come tutti voi saprete la Nokia ha deciso di riportare in commercio, con qualche ammodernamento, il mai dimenticato 3310, cellulare diventato leggendario per la durata infinita della batteria e per la sua indistruttibilità (N.B.: non è vero ma ne riparliamo alla fine).

Io avevo il suo successore, il 3330, esteticamente identico a parte il colore e che tra i maggiori upgrade aveva la connessione a internet… che allora non serviva a nulla e costava 100 euro al secondo (questo dato potrebbe non corrispondere alla realtà).

img_4654

Immagine scaricata da internet perché i due cellulari non ce li ho

Un paio di giorni fa se ne parlava in ufficio e abbiamo iniziato a ricordare la cosa più importante in un cellulare dell’epoca…

… i giochi!

Sul 3310 c’erano ben tre giochi: il famosissimo Snake, il difficilissimo Space Impact il bohnonhocapitocomesigiochissimo Bantumi.

Ecco, io ero uno dei pochi che giocava a Bantumi perché, beh, come l’aggettivo da me usato per descriverlo spiega, nessuno capiva bene come funzionasse. In realtà nemmeno io. Però così sembravo più intelligente.

Presi dalla nostalgia abbiamo subito cercato sui nostri modernissimi smartphone questi giochi e, ovviamente, abbiamo trovate le app corrispondenti.

img_4647

Versione scaricata FREE perché i soldi non ce li ho

E così da un paio di giorni (se il fatto è successo un paio di giorni fa è scontato che siano un paio di giorni, no?) gioco ripetutamente a Bantumi. E perdo sempre. Però una volta ho vinto.

img_4651

E una volta ho pareggiato.

img_4652

Faccio pena.

Ma come si gioca a Bantumi? Io ora l’ho capito e in effetti è pure abbastanza semplice ma spiegarlo è molto complicato: ci sono dei fagioli (o semi) in delle ceste (o terreni) e bisogna raccoglierli nella propria cesta e tu li prendi e ne sposti uno alla volta di cesta in cesta e se finisci in una cesta vuota allora prendi quelli nel terreno dell’avversario che sta di fronte e se finisci nella cesta laterale allora hai un’altra mossa a disposizione e sennò no e alla fine chi ne ha di più vince e secondo me non avete capito niente e poi uno si chiede perché nessuno giocasse a Bantumi quando avevamo 16 anni.

img_4650

Vabbè la conclusione è che prima i giochi erano difficilissimi. Però è anche vero che spendevi quattrocentomila lire e oltre a telefonare potevi solo giocare a quei tre giochi. Se li finivi subito poi che facevi?

Ah giusto, componevi le suonerie!

FINE!

No aspè, dovevo spiegarvi perché per me non è vero che il Nokia 3310-3330 è indistruttibile! Al mio si è rotto lo schermo.

Ora che ricordo, è caduto da un armadio dove lo avevo messo in bilico in posizione verticale perché in quella stanza era l’unico punto in cui prendeva la linea.

E vabbè, ma allora ero proprio scemo!

FINE DAVVERO

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Giochi/Giocattoli, Ricordi, Tecnologia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Bantumi!

  1. Johnny Cornerhouse ha detto:

    Quello che ti sto per scrivere non ha molto a che fare con il post ma ci tenevo a dirti che dopo che hai scritto quel post un po’ giù di morale per il continuo del blog, la nuova direzione che hai preso mi garba parecchio! Daje Orso!

    • Orso Chiacchierone ha detto:

      Beh, questo tuo commento mi dimostra che la strada è quella giusta!
      Mi sto impegnando di più forse perché ho trovato gli argomenti di cui parlare e il resto viene da sé.
      Daje! XD

  2. mairetta ha detto:

    Ma io amavo Bantumi! Beh, all’epoca avevo dodici anni e lo capivo benissimo, devo considerarmi un genio? ;D
    In ogni caso anch’io ho avuto il 3330, bei tempi davvero…

    Maira

  3. davidestorti ha detto:

    Mi hai fatto ricordare una cosa… ricordo da piccolo che la mamma di un mio amico (Nigeriana mi pare) un giorno viene da noi e ci regala questo gioco di legno a forma di cuore. Una volta aperto in due il cuore dentro c’erano dei semi grigi e tutto un percorso con dei buchi, tipo ciotole. Praticamente dovevi prendere un tot di semi e distribuirli uno alla volta facendo il giro delle ciotole finché non li terminavi, per poi ricominciare e… beh, non ricordo un granché in effetti delle regole, ma potrebbe essere il bantumi vero? Che dici??

    CervelloBacato

  4. Pingback: Le Strisce dell’Orso – Raccolgo la sfidargh | La tana dell'Orso Chiacchierone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...