Io sono Orso!

Come molti di voi già sanno, ma lo ripeto per chi ancora non lo sapesse, il nome Orso Chiacchierone mi è stato dato agli scout dove viene chiamato, riprendendo le tradizioni degli indigeni africani e degli indiani d’america, totem o nome di caccia.

Il nome di caccia è composto dal nome di un animale che, nella maggior parte dei casi, rispecchia l’aspetto fisico e da un aggettivo che invece si riferisce alla personalità o alle capacità.

Ma questo, come dicevo, l’ho già raccontato un sacco di volte.

Quello che forse non ho mai raccontato è che tante persone, pur non conoscendo questo mio secondo nome, mi hanno spesso associato a un Orso proprio per il mio aspetto fisico ma anche perché sono, a detta loro eh, un tenerone. In quei casi però diventavo Orsacchiotto. Brrr.

In questi giorni però ho scoperto una cosa che mi ha stupito tanto, sia perché è davvero una strana casualità, sia perché l’ho scoperta dopo quasi 30 anni.

Su una delle mensole del soggiorno di casa di mia madre c’è da quando ho memoria una bomboniera, una cornice particolare con dentro una mia foto di quando ero bambino e non ero ancora ricoperto di peli.

Una cornice a forma di Orso.

cornice-orso

Ho sempre pensato che fosse un caso che proprio la mia foto fosse in quella cornice, un caso simpatico perché Orso era nella pancia di un orso. Tipo cannibalismo ma più divertente.

Ma c’è di più.

Quella è la bomboniera del mio battesimo! E io l’ho saputo solo ora!

Quando ho scoperto questa cosa mi sono chiesto: vuoi vedere che non è solo un caso ma è destino che abbiano scelto per me proprio questo nome?

E ancora: vuoi vedere che sono diventato una specie di Orso proprio perché la mia foto è stata messa in quella cornice?

Magari se fosse stata a forma di, che ne so, giraffa, ora sarei stato un grande giocatore di pallacanestro. O avrei avuto bisogno di sciarpe lunghissime.

Scegliere il nome per una persona a volte è davvero complicato ma so che nel mio caso non è stato così. Il consiglio del bosco (così si chiama il gruppo di persone che sceglie i nomi di caccia) non ha avuto grosse difficoltà a racchiudere il mio modo di essere in un totem.

Forse semplicemente perché era destino che mi chiamassero così.

Insomma, io non so come sia andata davvero ma dovete ammettere che questa storia è davvero strana.

O forse no visto che la maggior parte delle bomboniere per i battesimi sono a forma di Orso.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Riflessioni, Scout, Tempo e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...