Romics XX edizione (ma solo di venerdì)

Come dicevo la settimana scorsa, venerdì 30 settembre sono stato al Romics.

Come è andata?

Il post dell’anno scorso terminava così: insomma, la mia giornata al Romics è stata stupenda!

Giornata stupenda per via dell’incontro con Silvia Ziche, dell’evento a lei dedicato e degli autografi avuti sul volume contenente Topokolossal e Papernovela, quello che non ho detto però è che sono rimasto un po’ deluso.

Non saprei dirvi il perché, mi sono divertito e ho visto tante cose interessanti, ma c’è stato qualcosa che non mi è piaciuto. E quest’anno ho avuto la stessa sensazione.

Sarà che ci sono andato di venerdì in un orario particolare (ora di pranzo), sarà che per la seconda volta non ero in compagnia, sarà che forse sono io ad avere troppe aspettative, non lo so. Forse sono un po’ prevenuto, tutto qui.

Insomma, siamo a una fiera del fumetto (e di tutto il resto che a me non interessa), non dico che dovete regalare fumetti ma almeno invogliate la gente a comprare non solo roba vecchia ma anche le novità. Scontare fumetti (o manga o comics o qualsiasi altra cosa) vecchi, usati, poco pubblicizzati è importante per far conoscere un po’ di storia anche ai neofiti ma anche ribassare leggermente il prezzo dei fumetti nuovi può essere utile a voi che vendete di più e ai lettori che possono approfittare dell’evento.

Poi non vi lamentate dei guadagni sempre più bassi. Ok, vero è che chi vende fumetti guadagna poco, ma in questo modo non guadagni nemmeno quello.

Io per esempio ho chiesto a un tizio «Se compro venti numeri di Rat-Man Gigante mi fai un po’ di sconto?» e lui mi ha riposto «No, sui fumetti nuovi no».

Allora sono andato allo stand della Panini, gli ho fatto la stessa domanda e mi hanno fatto lo sconto del 10%, anzi, forse anche qualcosina in più. E mi hanno dato pure una busta bellissima.

Alla Panini fare il 10% di sconto non costa niente, lo so, ma io devo spendere dei soldi e se so che posso risparmiare li spendo da chi mi permette di farlo. Mi hanno fatto quasi 15 euro di sconto e con 15 euro io compro altri sei numeri di Rat-Man Gigante.

Ok, ne comprerò solo tre perché 8 euro li ho spesi per l’ingresso.

Oh, due post sul Romics e due lamentele. Ma giuro, avrei fatto lo stesso anche se fossi andato ad altre fiere. O forse no, perché di vere fiere del fumetto ce ne sono eccome, ma non sono quelle più famose.

Tornando alla giornata passata al Romics, non ho fatto foto questa volta non avendo partecipato a eventi particolari e non avendo trovato cosplay degni di nota. Si sa che le giornate dei cosplay sono sabato e domenica ma sono riuscito comunque a vedere costumi molto belli e realizzati bene ma nulla di originale.

C’era una ragazza vestita da Lara Croft che veniva fermata ogni due metri da ragazzini per fare una foto ma sicuramente non per il costume che per me era pure sbagliato, Lara Croft non ha mai avuto quella scollatu.. ah, ok.

Sono stato davvero pochissimo, ho fatto un giro tra i vari padiglioni (a tal proposito… forse ricordo male ma, per chi c’è stato, l’anno scorso c’erano più espositori di giochi da tavolo, o sbaglio?), ho constatato che anche lì chi vendeva LEGO faceva le rapine, ho mangiato il mio rustico fatto in casa portato da casa (sì, lo so, sono un tirchio maledetto ma oh, vuoi mettere?), ho acquistato quello che dovevo acquistare e me ne sono andato.

Cosa ho comprato? Un bel po’ di roba alla Panini:

Rat-Man Gigante dal numero 13 al numero 32

fumetti-rat-man-gigante

Il cofanetto dove riporre tutta la collezione dei volumi di Wizard of Mickey contenente il decimo e (per ora, visto che sull’ultimo Topolino c’è una nuova storia) ultimo volume

fumetti-cofanetto-wizard-of-mickey

Due volumi appartenenti alla collana Definitive Collection che contengono le storie di FantomiusLe storie della Baia, il volume dedicato a Papertotti che contiene anche la prima storia in cui è apparso e il volume Topolino Classic Edition che raccoglie le migliori storie di Rodolfo Cimino

fumetti-disney-vari

Facendo un po’ la faccia tosta, ho preso anche i primi quattro volumi del manga My Hero Academia pagati un euro e venti centesimi in meno. Di meglio non sono riuscito a fare.

fumetti-my-hero-academia

Insomma, il mio obiettivo era questo e l’ho raggiunto, tanto mi basta.

fumetti-acquisti-romics-2016

E questo è quanto! Non so se tornerò più al Romics… a meno che non ci sia un motivo valido, eh!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fumetti/Manga e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Romics XX edizione (ma solo di venerdì)

  1. ysingrinus ha detto:

    Il volume di Cimino merita.

  2. Alidada ha detto:

    ma …è come Lucca Comics?

  3. DeathEndorphin ha detto:

    Sai che c’è? Che noi siamo cresciuti. Ricordiamo come era Romics quando stava all’Eur, i pirmi tempi che stava alla fiera nuova, ricordiamo come era quando eravamo in gruppo ed ora.. è diverso. Io non ci sono andata per la seconda volta in due anni esattamente per questo motivo. Mi avrebbe fatto una tristezza immensa vedere i ragazzini esaltati per fumetti e videogiochi che io non conosco non perché non pubblicizzati ma perché in fondo non mi interessa davvero conoscere, e vedere i miei coetanei accompagnare i loro figli.
    Alle fiere ho deciso che ci vado solo se posso portare un cosplay. E possibilmente con PensieroSuperficiale.

    • Orso Chiacchierone ha detto:

      Vero, me ne sono reso conto anche io.
      Fossero almeno esaltati per i fumetti i ragazzini ne sarei anche contento, purtroppo per la maggior parte di loro non è così, è questo che da fastidio.

      • DeathEndorphin ha detto:

        Loro non hanno solo il fumetto cartaceo, come era per noi: hanno i manga on line se li leggono prima che escono. E poi non hanno solo i manga: hanno gli youtubers da conoscere; le carte da comprare; i videogiochi e i giochi di ruolo nuovi da provare. Un casino di roba in più. Il fumetto non è più il protagonista maggiore di queste fiere..

        • Orso Chiacchierone ha detto:

          Infatti, e forse è proprio questo il problema.
          Anche gli organizzatori ormai lo sanno e puntano sempre più su tutto questo. Mah.

        • nanalsd ha detto:

          *ciaobelli*

          Io e Snorlax pensavamo la stessa cosa, avevamo paura di trovare il panico andando di sabato pomeriggio, e invece, dato che l’ora youtubers era passata, non c’era più nessuno.
          Pochi cosplayer (praticamente in giro c’erano solo Harley Quinn), pochi fumetti interessanti, presentazioni praticamente nulle e voglio dire CAVOLO E’ SABATO.
          Boh, non ci è piaciuto particolarmente.

          Io quelli dell’Eur non li ho vissuti, ma l’ultimo di cui ho un ricordo figo risale tipo al 2009.

          *ariciaobelli*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...