Star Wars: Il risveglio della forza – Una non recensione senza spoiler ma con dei LEGO

Come ho detto più volte (ultimamente scrivo troppo spesso come ho detto più volte, come sempre, come ogni anno, come dico sempre… dovrei smetterla, lo so), quando ho aperto il mio blog non avevo un’idea chiara di dove sarebbe arrivato ma sapevo per certo che avrebbe parlato di Natura e di scoutismo.

Ma avrei immaginato che sarei finito a scrivere di fumetti, libri, serie tv, giochi e film.

Anche e soprattutto perché non sono bravo a parlare di certe cose, non potrei mai fare recensioni.

Ed è per questo che oggi non leggerete una recensione ma… boh, non saprei dirvi nemmeno io cosa state per leggere.

Ecco, potremmo dire che sia un semplice parere, un commento.

A causa del lavoro sono riuscito a vedere Star Wars – Il risveglio della forza solo ieri. Anche se, devo ammetterlo, non sono mai stato il tipo che deve vedere un film alla prima, anzi, di solito evito. Soprattutto in occasioni come queste.

Beh, che dire? Mi è piaciuto. Mi ha divertito. Oh, per me è bello.

Ho rivisto le due trilogie precedenti negli ultimi giorni. Ci sono cose positive e cose negative (alcune molto, molto, moltissimo negative, vedi i… Midichlorian?!) in tutti i film, bisogna dirlo, cose su cui rifletti solo dopo averli rivisti una seconda, terza, quarta o milionesima volta.

Sono andato al cinema preparato ma non pronto a dare un parere. Sono entrato in sala solo con l’idea di gustarmi il film. E l’ho fatto.

Certo, all’uscita io e Grillo Canterino abbiamo ragionato un po’ e abbiamo criticato la scelta di qualche attore (chi ha visto il film avrà capito benissimo di chi parlo) ma siamo stati concordi sul fatto che il film non ha deluso le nostre aspettative. Anche perché sappiamo benissimo che fa parte di una trilogia e tutto ciò che non viene spiegato verrà rivelato più in là.

E sono anche sicuro che avremo delle sorprese perché… beh, in Star Wars nulla avviene per caso.

Ora non resta che aspettare… due anni? DUE ANNI? E POI ALTRI DUE?

Come dite? Ci saranno gli spin-off a placare i nostri animi? Beh, in effetti… NO!

Ah, dimenticavo… alla fine ho ceduto e, anche se avevo dei dubbi sulla colorazione (no, davvero), ho acquistato il nuovo Millennium Falcon della LEGO! Ragazzi, il lato oscuro della forza ci sa fare: sconto del 30%… come fai a resistere?

 Prossimo obiettivo? L’X-Wing di Poe Dameron perché oh, Poe Dameron è un mito!

P.S.: la LEGO dal 26 dicembre farà uscire un sacco di roba nuova su Star Wars!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Film, Giochi/Giocattoli, Riflessioni e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Star Wars: Il risveglio della forza – Una non recensione senza spoiler ma con dei LEGO

  1. Mastro Birraio ha detto:

    Che meraviglia! Non posso aggiungere altro!

  2. DeathEndorphin ha detto:

    Dove hai trovato lo sconto??

  3. Pakap ha detto:

    Anche io sono andato a vederlo ieri! Chissà, magari eri seduto accanto a me.
    Gran bell’acquisto, lo invidierei… se non possedessi il vecchio Millenium! (anche se al momento è in possesso di mia sorella… dettagli!)

  4. Pingback: Le prossime due settimane | La tana dell'Orso Chiacchierone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...