Le 5 del mattino

Tratto da una conversazione vera.

«Questo sarebbe un buon momento per scrivere.»
«Ma sono le 5 del mattino…»
«Appunto.»
«E perché le 5 del mattino sarebbero un buon momento per scrivere?»
«Perché nessuno può darti fastidio.»
«Ma ci sei tu che mi stai dando fastidio!»
«Naaa, lo sai anche tu che chi ti sta dando fastidio sono l’acidità di stomaco e questo vento forte… e pure un gran bisogno di fare un bisogno.»
«E sì, però non ho proprio voglia di alzarmi!»
«Ma ti conviene farlo perché poi ti resteranno solo un paio d’ore per dormire prima che la sveglia suoni un’altra volta.»
«Dici che mi riaddormenterò? Non credo… vabbè dai, per ora vado a fare ‘sto bisogno.»
«Sì vai, io ti aspetto qui.»
«Non puoi aspettarmi qui… sei nella mia testa.»
«Tu vai e non ti preoccupare. Io resto qui così al tuo ritorno non ci sarò più e potrai addormentarti di nuovo.»
«Dici che funzionerà? Mah, proviamo…»

«Ehi, sono tornato, ci sei? Mmm, strano, io pensavo che…»

DRIIIN DRIIIN DRIIIN

«Oh, aveva ragione!»

P.S.: ho passato una nottataccia!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Follia, Riflessioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Le 5 del mattino

  1. crostina ha detto:

    È una conversazione con la tua insonnia? No perché io ne ho parecchie di questo tipo xD

  2. Cicala Indifferente ha detto:

    povero pazzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...