Cose Consumate – O bella bionda

E continuiamo a parlare (un po’ in ritardo, perdonatemi!) delle mie Cose Consumate.

A cosa mi riferisco? A quelle cose che, per un legame affettivo, continuiamo a usare anche quando si sono consumate, appunto.

Chiunque, nella propria vita, ha ascoltato almeno una volta una canzone di Fabio Concato.

Così è stato anche per me ed è stato per questo che, quando ho avuto l’opportunità di andare a un suo concerto (per di più gratuito!) non me la sono lasciata sfuggire.

Inutile dire che è bravissimo anche dal vivo con quella sua voce pulita e un’espressività e una gestualità così particolari.

Una delle canzoni che mi piace di più è O bella bionda.

No no, non è riferita a nessuna ragazza… anche perché io preferisco le more. Almeno così dicono le statistiche.

No aspettate! Non volevo dire che le more sono meglio delle bionde! Aspettate, non andate via lettrici bionde! Ehi, anche voi lettrici rosse, dove andate? E voi castane! Un attimo, lasciatemi spiegare! Questa canzone mi mette allegria, ecco tutt… ferme!

Aaaaa, dovevo scegliere un’altra canzone, mannaggia a me!

Sono seduto sopra una panchina, qui fermo ad aspettare.
C’è una biondina, sta viaggiando su un treno, e quando arriva mi farà sudare.
Mi sto specchiando dentro una vetrina, mi guardo e sto da Dio.
Ma guarda lì che bella fronte spaziosa di chi è? Ma certo che è la mia!

Ma dimmi quando arriverai, son cosi’ teso e questo treno non arriva mai.
Chissà che faccia che farai, così felice e invornito non mi hai visto mai.

Ti sto aspettando son così agitato, come sarai vestita?
Sei così bella com’è bella la vita per me che son cosi’ innamorato.
Mi siedo e mi alzo e non più che fare, mi viene di cantare!
O bella bionda cos’hai fatto a quest’uomo che non sapeva che sapeva amare.

Ma dimmi quando arriverai, son cosi’ teso e questo treno non arriva mai.
Chissà che faccia che farai, così felice e invornito non mi hai visto mai.
Amore quando arriverai? Ti canto una canzone è nuova e certo non la sai.
Chissà che faccia che farai, l’ho scritta adesso dentro questa stazione
non ha ancora parole e più o meno fa così! 

Sono seduto sopra una panchina, qui fermo ad aspettare. 
C’è una biondina, sta viaggiando su un treno, adesso è scesa e ho voglia di cantare!

P.S.: inviatemi descrizioni, riflessioni, storie, foto sulle vostre Cose Consumate e io scriverò un post tutto per voi!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cose Consumate, Musica, Ricordi, Tempo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Cose Consumate – O bella bionda

  1. domenicomortellaro ha detto:

    Sto cominciando a capire sta storia del consumato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...