Cose Consumate – I won’t let the sun go down on me

E torniamo a parlare delle mie Cose Consumate.

A cosa mi riferisco? A quelle cose che, per un legame affettivo, continuiamo ad usare anche quando si sono consumate, appunto.

Non sempre dietro una Cosa Consumata deve esserci una storia particolare o emozionante.

È il caso di questa canzone: non è legata a nessun ricordo, a nessuna persona, a nessun momento della mia vita.

Non ricordo nemmeno la prima volta che l’ho ascoltata.

Ma, nel ritornello, è ripetuta una frase che mi rispecchia, una frase che ogni tanto ho bisogno di riascoltare perché esprime al meglio ciò che voglio dalla vita.

I won’t let the sun go down on me.

La canzone, che si intitola appunto “I won’t let the sun go down on me” è di Nik Kershaw, cantante inglese divenuto famoso proprio grazie a questo brano.

Forty winks in the lobby, make mine a G&T.
Then to our favorite hobby, searching for an enemy.
Here in our paper houses, stretching for miles and miles.
Old men in stripy trousers, rule the world with plastic smiles.

Good or bad, like it or not, it’s the only one we’ve got.

I won’t let the sun go down on me, I won’t let the sun go down.
I won’t let the sun go down on me, I won’t let the sun go down.

Mother nature, isn’t in it, three hundred million years.
Goodbye in just a minute, gone forever, no more tears.
Pinball man, power glutton, vacuum inside his head.
Forefinger on the button, is he blue or is he red?

Break your silence if you would before the sun goes down for good.

I won’t let the sun go down on me, I won’t let the sun go down.
I won’t let the sun go down on me, I won’t let the sun go down.

Anche se ci sono le nuvole, dietro di esse c’è sempre il sole.

Basterà aspettare il bel tempo per vederlo splendere.

Semplicemente, io voglio continuare a pensare che il sole splende sulla mia testa, anche se a volte non lo vedo.

P.S.: inviatemi descrizioni, riflessioni e storie sulle vostre Cose consumate!

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in Cose Consumate, Musica e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Cose Consumate – I won’t let the sun go down on me

  1. FrancescoRoss ha detto:

    Purtroppo caro Orso, le cose consumate sono talmente tante che bisognerebbe scrivere un libro… Ma!! sicuramente ci sono cose che mettiamo in soffitta dopo averle consumate, altre restano lì, a cigolare fastidiose per tutta la vita…molte volte, si possono chiamare nostalgia o…rimorso…Bel Post e vero!! Ciao!

    • Orso Chiacchierone ha detto:

      Grazie! In effetti le cose consumate sono talmente tante che ogni settimana me ne viene in mente una… e spesso, sono collegate a momenti nella nostra vita che ci portano nostalgia, rimorso, ma anche gioia. E non ci abbandonano mai.
      Un giorno chissà, un libro lo scriverò davvero!
      Un saluto a te! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.