Cose Consumate – Lego

E continuiamo a parlare delle mie Cose Consumate.

A cosa mi riferisco? A quelle cose che, per un legame affettivo, continuiamo a usare anche quando si sono consumate, appunto.

Sapete cosa penso? Che anche i giocattoli che ci regalano da bambini formano la nostra personalità e i nostri gusti.

Io per esempio ho una certa manualità e un bel po’ di fantasia. E per questo devo sicuramente ringraziare i LEGO, i famosi mattoncini colorati di origini danesi.

Il mio rapporto duraturo con questi mattoncini è iniziato tanti anni fa quando il buon Babbo Natale mi portò in regalo un bellissimo castello medioevale, il Castello del Drago (o almeno credo si chiamasse così).

“Ehm, uhm, Comandante sta arrivando un drago…”
“Non temere, ho un cavallo e un’ascia!”
“Ehm… certo… scusi, vado un attimo in bagno.”

Successivamente credo di aver comprato soltanto un Motoscafo eppure, con quei pezzi, ho costruito tantissime cose: auto, moto, robot, aerei, case, animali, spade.

Una volta ho costruito uno Scorpione gigante talmente bello (aveva anche zampe e coda mobili!) che decisi di disegnare le istruzioni per il montaggio, del tutto uguali a quelle che si possono trovare nelle scatole dei mattoncini, per poi inviarle alla LEGO stessa che magari avrebbe accettato la mia proposta e avrebbe prodotto il mio progetto.

Ovviamente non l’ho mai spedito. Magari ora sarei miliardario. Beh, no.

Col passare del tempo però tutti i bambini che passavano da casa mia perdevano, ingoiavano o rubavano i miei mattoncini, supportati anche da mia madre che, appena arrivava un pargolo, tirava subito fuori il contenitore rosso pieno dei miei LEGO.

Alla fine, stremato e sempre più arrabbiato, decisi di regalare gli ultimi mattoncini rimasti a un non ben identificato figlio di un qualche cugino.

Ma la mia storia con i LEGO non è finita: ho sempre desiderato di poter costuire di nuovo qualcosa con i LEGO ma ho anche sempre desiderato avere un Buzz Lightyear.

Beh, è per questo che mi è stato regalato un Buzz Lightyear fatto di mattoncini LEGO!

LEGO Buzz Lightyear

“Ciao piccolo alieno!” “Ok, va bene che sono piccolo, ma quelli dei LEGO non hanno ben presenti le proporzioni!”

L’ho costruito lentamente, osservando attentamente ogni pezzo e gustandomi ogni clic prodotto dai mattoncini che si uniscono tra loro.

E adesso è lì, fiero e colorato, a ricordarmi che è davvero importante stimolare il proprio cervello, il proprio ingegno, la propria immaginazione, fin da piccoli.

Beh, forse no se alla fine si diventa come me.

P.S.: inviatemi descrizioni, riflessioni, storie, foto sulle vostre Cose Consumate e io scriverò un post tutto per voi!

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in Cose Consumate, Giochi/Giocattoli e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

19 risposte a Cose Consumate – Lego

  1. mbj ha detto:

    Oddio sì!!! I LEGO!
    Non si toccano. C’è tutta la mia vita di bimbo dietro ad ogni piccolo mattoncino.
    La serie spaziale è gelosamente custodita in una vetrinetta.
    Anche la serie dei pirati. Mamma mia quanti ricordi. 🙂
    Ci passavo ore ed ore ad inventarmi le cose più strane. Ora sono passato ai Puzzles, ora… beh diciamo da anni 😉

  2. Zuzzurro ha detto:

    Bellissimo il buzzlightyear di Lego non lo avevo mai visto!

  3. Cicala Indifferente ha detto:

    avevo le tartarughe ninja fatte di lego col furgone…….non l’ho mai costruito ma c’è uscito di tutto da quei mattoncini.
    al tuo onomastico ti regalerò i lego, quando viene sant’Orso?

  4. matteo baudone ha detto:

    Stimolare la propria mente è importante.
    E il lego è un delicato passatempo…

  5. kefka ha detto:

    Ho sempre desiderato comprare i lego, ma mia madre era fissata che era solo per bambini e quindi non ho mai potuto giocarci se non ultimamente a casa (dei nipoti) degli amici miei. Un lutto personale..

  6. Pingback: L’infanzia in un tag! | La tana dell'Orso Chiacchierone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.