Perchè non sono unico

Se ti guardi intorno, se visiti nuovi luoghi, se conosci nuova gente, ti rendi conto di non essere poi così unico.

Che poi scritto in questo modo potrebbe sembrare una cosa negativa, ma non è così.

Perchè non essere unici significa avere qualcuno che ci assomiglia, che ha qualcosa in comune con noi.

Io parlo col mio riflesso nello specchio!

Io scrivo poesie e racconti sugli animali!

Io guardo il naso e le orecchie a ogni persona!

Io conto le mattonelle del pavimento che mi dividono dal barattolo di marmellata appoggiato sul tavolo in cucina solo e solo se ha un cucchiaino infilato dentro e l’etichetta è blu!

Ognuno ha i suoi hobby, le sue manie, le sue abitudini e le sue scaramanzie. Ognuno pensa di essere l’unico a pensare certe cose, a scrivere certe cose, a riflettere su certi argomenti.

Io per esempio pensavo di essere speciale perchè so piegare la lingua a trifoglio.

(in più ho anche i denti larghi… si, questo nella foto sono proprio io, si nota dalla tipica barba da Orso)

Poi un giorno una bambina mi ha detto «Lo so fare anche io!»

E lo ha fatto. E io mi sono sentito meno unico.

Dopo un attimo di mannaggia al demonio mi sono sentito felice. Perchè non sono unico.

L’unicità può essere bella o brutta perchè può unire o dividere.

Per cui non ci rattristiamo quando scopriamo l’esistenza di qualcuno che possiede la nostra stessa unicità perchè potremo discuterne, potremo affrontarla, potremo migliorarla.

Ecco, io pensavo di essere l’unico a scrivere questi post deliranti, ma ho trovato tante altre persone che lo fanno anche meglio di me.

E mi sento meno solo, in questa gabbia di matti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Follia, Riflessioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Perchè non sono unico

  1. nanalsd ha detto:

    D’accordissimo!
    Ci si sente compresi in qualche modo!
    E comunque, la lingua così la so mettere anch’io!! 😀
    E molte altre persone!
    Lessi sul mio libro di biologia che è una mancanza di non so che gene! (:

  2. faunita ha detto:

    Diciamo che le nostre piccole “unicità” divise al 75% con gli altri (un quarto è sempre e solo tutto nostro) ci accomunano nell’eccentricità…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...