Living on my own

Quando ero piccolo, ogni volta che entravo in camera mia, buttavo l’occhio alle foto ed i poster che mio fratello (ebbene si, ho un fratello) aveva appeso al muro.

In quelle foto si vedeva un uomo con un braccio alzato verso il cielo che stringeva nella mano un microfono, con la bocca spalancata e una giacca gialla.

Quell’uomo era Freddie Mercury.

Mio fratello non si limitava ad ascoltare le sue canzoni e ad avere le sue foto: spesso nei block notes che aveva per fare i suoi disegni si poteva trovare la scritta QUEEN e gli schizzi del profilo di Freddie.

Immaginate quindi un bambino circondato da tutto questo che vede accrescere sempre di più la sua curiosità: chi è quest’uomo? Cosa fa? Cosa significa Queen?

Col tempo ho dato una risposta a tutte le mie domande.

Anzi, tutte le domande hanno trovato una risposta quando ho ascoltato per la prima volta Bohemian Rhapsody.

Dopo è cambiato tutto.

Ma è sempre così: dopo aver ascoltato la voce di Freddie cambia la propria concezione di musica.

Quando Freddie è andato via, abbiamo perso un grande cantante, musicista, autore, artista.

Quando è andato via Freddie, i Queen non sono stati più gli stessi.

La musica non è stata più la stessa.

E ancora oggi, riguardando la collezione di cd di mio fratello, tra i quali spicca la strana copertina di INNUENDO, invidio tutti quelli che hanno avuto l’opportunità di vederlo e ascoltarlo dal vivo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Musica, Ricordi, Riflessioni, Tempo e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Living on my own

  1. Cicala Indifferente ha detto:

    Non voglio cambiare il mondo, lascio che siano le mie canzoni ad esprimere le sensazioni e i sentimenti che provo ed ho provato. Essere felici è il traguardo più importante per me, ora, e quando sono felice il mio lavoro lo dimostra. Alla fine tutti gli errori che ho commesso e tutte le relative scuse saranno da imputare solo a me: mi piace pensare di essere stato solo me stesso… Adesso voglio solamente avere tutta la gioia e la serenità possibili, e vivere quanta più vita possa, per tutto quel poco tempo che mi resta da vivere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...