Stelle – Il gigante Orione

Anche se oggi il cielo è un po’ nuvoloso, in questi giorni ho avuto modo di rivedere le stelle: non capitava da parecchio!

E pensare che invece, quando ero più piccolo, stavo sempre con il naso all’insù… sognavo di diventare un astronauta ma, non potendo esserlo ancora (e comunque non lo sono adesso, ma sognare fa sempre bene!) mi limitavo a leggere tanto, a informarmi, a scrivere qualcosa e, quando possibile, a mostrare agli altri quanto il cielo mi piacesse.

Ho scritto un po’ di racconti e il primo parla proprio di un viaggio nello spazio, poi, quando sono diventato uno scout, ho preso, tra le altre, anche la specialità di Astronomo così da poter imparare ancora di più e di insegnare quando sarebbe toccato a me farlo.

In effetti, ho avuto anche un “allievo”, quando sono stato aiuto Capo Reparto (leggete tutta la pagina a cui porta il link per maggiori chiarimenti).

Avete mai provato a guardare il cielo stellato in una zona completamente priva di luci artificiali, quindi lontano dalla città e da qualsiasi fonte luminosa?

E, quando parlo di fonte luminosa, mi riferisco anche alla Luna.

Spero vi capiti nella vita perché è qualcosa di spettacolare, emozionante, addirittura spaventoso: vedere miliardi e miliardi di stelle, tutte vicine, quasi non ci fosse spazio tra loro, immerse nel nero dell’infinito, beh, ti fa sentire davvero insignificante.

Eppure è bellissimo, perché ti rendi conto di far parte di questo universo.

So che non tutti hanno la possibilità di raggiungere questi luoghi ma non per questo dobbiamo scoraggiarci: anche allontanandoci leggermente dalle luci e facendo abituare un po’ gli occhi guardando per qualche minuto il cielo, sarà possibile assaporare la bellezza delle stelle.

C’è una costellazione che, in particolar modo da Novembre a Maggio, è ben visibile anche in città: la costellazione di Orione, famosissima per la sua cintura.

Le tre stelle della cintura, Alnitak, Alnilam e Mintaka, sono molto luminose, così come le altre: Betelgeuse (la spalla destra), Bellatrix (la spalla sinistra), Rigel (il piede sinistro), Saiph (il ginocchio destro).

La sua forma ricorda anche una Clessidra.

La mitologia vuole che Orione, un gigante cacciatore, sia morto a causa di una puntura del pungiglione velenoso di uno scorpione, motivo per cui la costellazione dello Scorpione è situata in una zona del cielo opposta a quella dove si trova il gigante.

Immagino abbiate capito che Orione è la mia costellazione preferita, probabilmente perché, per un giovane e inesperto astronomo alle prima armi, è la più semplice da rintracciare in cielo.

È stata, insomma, la prima costellazione che ho realmente visto in un ammasso informe di piccole luci.

Un gigante che mi ha afferrato e mi ha accompagnato nel mio viaggio tra le stelle, anche senza dover diventare un astronauta.

(Come al solito ho disseminato il post di link a pagine che vi permetteranno di capire meglio e imparare cose nuove, se vorrete!)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Astronomia, Consigli, Ricordi, Riflessioni, Scout, Stelle, Tempo e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Stelle – Il gigante Orione

  1. kefka ha detto:

    Anche a me ha sempre affascinato il cielo. Da piccola mi facevo comprare tantissimi libri e ci perdevo i pomeriggi interi. Poi una volta sono andata in America, ed ho campeggiato nel Grand Canyon, lì non c’erano luci ed ho visto la terra immersa nella via lattea. E’ stato bellissimo: ho sentito un’emozione dentro primitiva. Non lo dimenticherò mai.

    Piccola chicca per te: Orione in Giordania ( e penso anche in tutte le zone limitrofe ) la chiamano il “ragno” perchè è ruotata di 90° ( quindi , per capirci, la cintura è perpendicolare all’orizzonte e spalle e gambe sono a destra e sinistra della cintura –> : | : passami lo schema =) ) ed assomiglia ad un ragno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...